Consulenza in Comune: Menghin e Faraguna – parte seconda.

Il vicecapogruppo del Partito Democratico in Consiglio comunale  ha inteso usare indirettamente un atteggiamento poco rispettoso nei riguardi del Bollettino. 
Definire Metodo Boffo la ripresa di una notizia pubblicata sul Piccolo, che per altro non pare proprio essere un organo della becera destra berlusconiana, è una conclusione ragionevolmente sproporzionata sia alla vicenda stessa, sia alla sua persona. Il Bollettino, con lo stile ridanciano che lo contraddistingue, ha posto unicamente attenzione ai dettagli di una procedura di selezione un po’ singolare, sia per i tempi (28 dic – 10 gen), sia per il valore attribuito alla parte del colloquio rispetto a quella curriculare, nella fattispecie non ancora di pubblico dominio. Ora, il fatto che il vincitore di questa procedura comparativa sia risultato essere un compagno di regate, nonché amico, del vicecapogruppo del partito di maggioranza in Consiglio Comunale è oggettivamente una notizia. Forse non lo potrebbe essere in Cina o a Cuba, ma in Italia ancora sì. Punto. E buone gite in barca.

clicca qui per leggere il nostro articolo precedente sulla consulenza in comune

Annunci

I commenti sono chiusi.