LIBERATELI SUBITO !!

Il Bollettino sta con i nostri ragazzi. Firmiamo d’istinto questa cambiale in bianco. Guardate la foto dei due marò arrestati dagli indiani. Guardate i loro sguardi: non sono impauriti, né tantomeno ammantati da quella codardia di schettiniana memoria, ma sono l’espressione di chi sa di aver fatto il proprio dovere, seppur portato alle estreme conseguenze. Perché la materia dei rapimenti eseguiti dai pirati per mare, non è la fiaba di Sandokan, ma una cronaca attuale, che per altro ha coinvolto recentemente anche un nostro concittadino. E la difesa delle imbarcazioni civili e dei lavoratori italiani non la si fa lanciando margherite, soprattutto a certe latitudini, dove le regole d’ingaggio non sono quelle dei poliziotti di quartiere in piazza dell’Unità. Attendiamo adesso gli eventi e le mosse che sobriamente il nostro Governo metterà in atto per risolvere una questione che coinvolge la dignità e la sicurezza del nostro Paese.   

Annunci

I commenti sono chiusi.