SQUALO BIANCO A TRIESTE: avvistato un nuovo esemplare con le pinne mutate, interesse anche ad Hollywood

Non si placa la polemica sullo squalo imbalsamato che per essere trasferito in via Cumano ha dovuto subire il taglio delle pinne. L’ex dirigente fa un po’ come Scajola “tagliate a mia insaputa”. Il responsabile attuale, all’epoca ricercatore “Ero impegnato ad un convegno sulle zone umide”, buon per lui se sono quelle che immaginiamo noi. Nel frattempo la comunità internazionale è scossa. Steven Spielberg non fa sconti e prepara un sequel dal titolo: “Lo squalo 18” (in onore delle linea dell’autobus che porta in via Cumano). Forte eco della notizia anche presso il governo italiano: il ministro Fornero appena saputo dello spinnamento non si è trattenuta e si è lasciata andare ad uno sfogo di pianto, mentre di tutt’altro tono le dichiarazioni di Monti: “Ci sono imposti dei sacrifici, e il taglio delle pinne dello squalo è una scelta, seppur dolorosa, che va nella direzione giusta”. E la risposta di Piazza Affari non si fa attendere: spread sotto i 300 punti.  

Ps. indovinate chi è quello nella bocca dello squalo nella foto qua sotto…

Annunci

I commenti sono chiusi.