Trieste/Udine(2): treni, di stazioni ne rimarrà una sola….

Cosa resterà dell’incontro di ieri con l’uomo dei treni, l’ingegner Moretti? Prima cosa: chi ha portato a casa risultati è sostanzialmente il Porto con i 6 km per Capodistria e la galleria per Aquilinia. Ha giocato evidentemente bene le sue carte la presidente Monassi, non a caso descritta dalle cronache come particolarmente brillante, anche nel fare la padrona di casa al Museo Revoltella, luogo del summit, facendo scoprire le collezioni di arte moderna al capostazione Moretti. Seconda notizia: per rimodulare il sistema dei trasporti ferroviari (che adesso, come noto, non sono al massimo) bisogna scegliere la stazione di riferimento fra Udine e Trieste. E torna così in calendario il solito derby. Il fatto che questo primo incontro si sia tenuto a Trieste potrebbe essere un indizio di vantaggio per noi. Intanto in Friuli le antenne si sono alzate, tant’è che il MessageroVeneto titola: “Pendolari, Trenitalia divide il Fvg”. La partita è cominciata.

Annunci

I commenti sono chiusi.