Benza in Yugo? Più questione di “glava” che di “pila”

Basta fare un calcolo: a meno che uno non abiti ad uno sputo dal confine, per arrivare alla prima pompa slovena – di benzina naturalmente – ci si mangia il differenziale di prezzo, visto che per 50 litri il risparmo, con gli ultimi sconti regionali, è circa di 3,50 Euro. Così, mentre nel resto d’Italia si abbassano i consumi di carburante a causa degli aumenti, nel settore orientale del Friuli Venezia Giulia, fra sconti regionali e “benza Yugo”, si registra un andamento contrario. A tal proposito una spiegazione la dà oggi sul Gazzettino la Figisc-Confcommercio, che dice “non solo di prezzi è fatto il problemaccio dei carburanti, ma soprattutto di tendenza consolidata nelle teste dei consumatori, prima che di portafogli”.Questione di “glava”, quindi. Che abbiano ragione?

Annunci

I commenti sono chiusi.