Non ci posso credere: a Trieste il Comune non è assicurato per la bora. E mo’ chi paga i danni? Lo zio Billy?

Non ci posso credere: il Comune di Trieste non ha rinnovato la propria copertura assicurativa per i danni causati dalla bora. Problemi? Ci sarebbero due milioni circa di Euro da pagare per i lavori, ma niente panico, dice il Sindaco (vedi foto) al Piccolo, ci penserà “il bilancio del Comune”, cioè i cari contribuenti. Una negligenza?  Non avendo questa volta la possibilità di scaricare su chi c’era prima, gli amministratori municipali si autoassolvono. D’altronde chi poteva mai pensare, quando è stata firmata la copertura assicurativa transitoria, che potesse soffiare la bora d’inverno a Trieste? Solo il mago Otelma, ma essendo impegnato all’Isola dei famosi non ha potuto pronunciarsi nei suoi preziosi vaticini. Spettacolare poi l’imbarazzante disagio al quesito posto dal giornale già nella giornata di venerdì sera all’assessore Consoli (vedi foto):”Assessore, la copertura c’è o non c’è?” “Non so, bisogna aspettare lunedì mattina, venerdì pomeriggio è impossibile accedere a questi dati”. Una risposta che poteva andare bene alla fine dell’800, epoca di carrozze e cavalli, non nel 2012, anno dell’I phone e dell’ I pad e della massima rintracciabilità di dati e persone. L’opposizione, che ha marcato stretto la giunta, ci dà due chiavi di lettura: “Una negligenza senza precedenti”, dice con rigore forense l’avvocato consigliere Giacomelli ”, “Una barzelletta”, sostiene il blogger e consigliere Rovis. In entrambi i casi , comunque costosa.

Annunci

I commenti sono chiusi.