Grazie alla coppia cagliaritana presidente/sindaco che scoppia, Trieste per un pomeriggio rivede la A che conta. (le foto dell’Inter al Savoia)

Febbre da serie A. Saranno ventimila domani al Rocco ad assistere a Cagliari Inter. Trieste vive un’astinenza da massima serie che dura quasi mezzo secolo. Generazioni che non hanno mai visto quello che era fino a poco tempo fa il più bel campionato del mondo. Certo, c’è l’Udinese, ma vate retro, sono pochi i triestini che accettano lo smacco di emigrare in Friuli per soddisfare il proprio gusto estetico applicato al calcio. (clicca su continue reading per continuare a leggere e per vedere le foto)
Del Cagliari, non concludendo nessuno dei nostri cognomi in “u”, ce ne frega fino ad un certo punto. Squadra mediocre, di onesti mestieranti, che in una serie A a doppia velocità sta nella seconda metà della classifica. Il più frizzante della compagnia è il presidente Cellino, candidatosi a suo tempo col centrodestra contro Soru, è in rotta con il giovane sindaco Zedda, proveniente dai Comunisti italiani. Una coppia che scoppia dalla chimica impossibile, grazie alla cui incompatibilità Trieste rivede per una parentesi estemporanea da grandeur del calcio.
E intanto per una notte i tifosi impazzano e scattano le foto ricordo…
(foto di matteo dellasanta e di daniele scarbolo)

 

Annunci

I commenti sono chiusi.