Stadio pieno: ma de che? Tribune vuote, perché un cinquantino di questi tempi è una mazzata. Ma il 6 maggio con la Juve si deciderà lo scudetto e al Rocco non ci starà uno spillo.

Immagini in un certo senso sorprendenti, anche perché nessuno le ha ancora fatte vedere: sono quelle del Rocco, anzi della tribuna del Rocco. Foto scattate durante la partita fra Cagliari e Inter che ritraggono gli spalti deserti. Sì perché l’entusiasmo va bene, ma il realismo è un affare scomodo, per certi versi antipatico. La verità è che, uno c’è la crisi, e quindi tirare fuori un cinquantino (prezzo della tribuna)  per la partita è un sacrificio fuori dalla portata di molti; due, l’Inter non vive il miglior momento dei suoi ultimi anni e infine tre, che la stessa Inter è fuori dalla lotta scudetto e quindi l’appeal per il mach era ridotto. Adesso per le due sfide che attendono i sardi al Rocco si prospettano scenari distanti dai sedicimila di ieri, nel senso che Chievo e Catania non fanno prevedere un grande flusso di spettatori. Nel primo caso, fosse stato il Verona, avremmo assistito ad un esodo in massa, visto il seguito che ha la prima squadra scaligera, ma il Chievo fatica già a portare più di 5mila tifosi quando gioca in casa. Per il Catania, confidando nella presenza dei tanti siciliani originari della parte orientale stanziati nel Nordest, qualcosa in più si potrà fare. Ma il botto, vero, si registrerà con la Juve, sempre che il mega scazzo fra il presidente Cellino e il sindaco Zedda non venga miracolosamente sanato. Con i bianconeri e il Milan in probabile fotofinish per lo scudetto, la sfida del 6 maggio potrebbe addirittura sancire il titolo per la squadra di Conte. A quel punto al Rocco non ci sarebbe spazio neanche per uno spillo. A tal proposito un consiglio per le pizzerie circostanti allo stadio: prendete un cameriere in più e preparate un po’ di impasti aggiuntivi rispetto al solito. Ieri, visto il marasma, in molti hanno avuto l’impressione che i gestori dei locali fossero come sorpresi di avere tanta gente che chiedeva un pizzino…
Servizio fotografico di FotoGiangi

Annunci

I commenti sono chiusi.