Consulenze in Comune di Trieste, largo ai giovani: nuovo 72enne esperto della cultura. 36mila Euri per “lavorare” da Roma. Sindacati azzerbinati.

“NONNO MIRACCO”

Già portavoce dell’ex presidente del Veneto Galan, già collaboratore del Manifesto e dell’ Unità,  già un sacco di altre cose, vista la sua veneranda età (72), ma soprattutto attuale consulente del Ministro alla Cultura. Questo un rapido profilo di Franco Miracco, nuovo collaboratore esterno del Comune di Trieste sul versante della cultura, anche se dopo mesi dalle dimissioni dell’assessore Mariani il Sindaco non ha ancora trovato qualcuno per guidare un settore che a detta di molti sta letteralmente languendo. Cercherà quindi di dare una svolta dai suoi uffici romani, per 36mila Euro, il suddetto Franco Miracco. Ma riuscirà con i suoi molteplici impegni, alla sua età, a gestire anche questa consulenza triestina? Un quesito questo che da solo avrebbe impalato chi amministrava prima, ma che oggi – pur in epoca di spending review – passa come l’acqua fresca. Un esempio? La patetica messa in scena dei sindacati, fino a dodici mesi fa pronti a far le barricate su ogni consulenza esterna, e oggi azzerbinati su una scelta strategica che viene anestetizzata nella logica della vicinanza politica. Cane non mangia cane e quando la sinistra governa il sindacato libero e indipendente fa sempre sentire la sua voce: scodinzolando.

  —  leggi anche l’articolo successivo su nonno Miracco clicca qui —

Annunci

I commenti sono chiusi.