Il Bollettino sveglia il Consiglio comunale: interrogazione urgente dei grillini e del Pdl sull’incarico all’agenzia che ha fatto la campagna al sindaco.

Sull’incarico affidato dal Comune all’agenzia che ha seguito il Sindaco nella campagna elettorale ci è arrivato un comunicato del grillino Paolo Menis, il quale ci fa presente di aver già richiesto al Comune  l’accesso agli atti (noi veramente li abbiamo trovati su internet) e che lunedì presenterà un’interrogazione urgente, perché dice “non si può però non notare il fatto che la società Incipit ha realizzato il sito internet di Cosolini, mi auguro che questo non sia stato un fattore determinante nella scelta”. “Non si può non notare” fino ad un certo punto, magari, visto che c’è voluto il Bollettino per far presente pubblicamente la cosa. Comunque diamo atto a Menis di aver quantomeno avviato ufficialmente un approfondimento che ci auguriamo chiarirà i contorni di questa curiosa coincidenza, anche per gli amministratori della Leonardo, l’agenzia fatta fuori dal Comune nonostante avesse presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa. Ma sul caso si leva anche la voce dei Pidiellini Everest Bertoli e Claudio Giacomelli, i quali ci hanno comunicato via mail che stanno predisponendo una domanda d’attualità al Sindaco. A tutti i consiglieri di opposizione suggeriamo però di seguire attentamente nelle prossime ore il Bollettino, perché l’incarico per l’ufficio stampa di Next potrebbe essere solo l’Incipit di un storia che non si finisce qua…

Leggi il nostro articolo inchiesta da cui è partitotutto, clicca qui

 

clicca qui per leggere tutta la nostra inchiesta sul CASO INCIPIT

Segue comunicato menis
A fine settembre a Trieste si svolgerà l’evento Trieste Next, organizzato
dall’area educazione del Comune.

Per svolgere alcune tipiche attività di ufficio stampa o, meglio, un
“servizio di coordinamento della comunicazione”, è stato assegnato con
determina dirigenziale un incarico alla società Incipit che ha sottoposto
un preventivo di spesa pari a 15.972 euro.

Altre società hanno partecipano all’indagine di mercato avviata dagli
uffici. In sostanza, ad almeno altre due imprese, è stato richiesto di
inviare un preventivo per le attività descritte. Una di queste due
società, la Leonardo Servizi e Comunicazione ha sottoposto un preventivo
di spesa di 6.400 euro.

La domanda sorge spontanea: quali sono le motivazioni per cui si è scelta
la società che ha sottoposto un preventivo più alto? l’offerta della
Leonardo non è pervenuta nei tempi e nei modi previsti? oppure le capacità
professionali della Incipit giustificano una spesa più che doppia?

Per questo motivo due giorni fa ho inoltrato richiesta di accesso agli
atti e lunedì in consiglio comunale presenterò un’interrogazione urgente.
Non si può però non notare il fatto che la società Incipit ha realizzato
il sito internet di Cosolini, mi auguro che questo non sia stato un
fattore determinante nella scelta.

Paolo Menisnque la coincidenza

——– leggi anche: altri 8 Mila euro all’agenzia che ha fatto la campagna elettorale del sindaco ?

Annunci

I commenti sono chiusi.