Nonno Miracco interviene su Miramare. La bella vita (36mila all’anno) del consulente del Comune: da Roma dice “fate un progetto”.

Come prendere 36mila all’anno dal Comune di Trieste, starsene a Roma a fare il portavoce del Ministro e impartire ordini. Miramare va a pezzi e naviga nel degrado? Ci pensa il consulente alla cultura di un Comune che sulla materia non c’ha neanche un assessore. Come? Semplice, il consulente ci dice, attraverso il giornale, di fare un progetto. Fine del messaggio. Peccato che sarebbe proprio il Comune l’ente chiamato a interessarsi assieme alla Soprintendenza dell’elaborazione di un piano per la valorizzazione e la conservazione del Parco. E peccato che proprio il consulente alla cultura del Comune dovrebbe magari fare uno sforzetto in più (visto il compenso percepito) e collaborare con un contributo d’idee per la redazione di un progetto. Ammesso che di idee ce ne siano, ma se nonno Miracco (anni 72) è stato scelto direttamente dal Sindaco evidentemente qualche competenza dovrebbe averla. Nel frattempo i progetti dovrebbero farli gli altri…

clicca qui per leggere la storia di nonno miracco

Annunci

I commenti sono chiusi.