Futuro e disoccupazione. Candidature 2013: Fini salva i fedelissimi, ma non il triestino Menia.


Sono apparse sulla stampa nazionale in questi giorni alcune indiscrezioni sulle candidature alle elezioni politiche del prossimo anno. In particolare si parla del Terzo Polo, ovvero il contenitore dove Casini conta di mettere dentro qualche ministro Montiano, la Marcegaglia e i suoi fedelissimi provenienti dall’Udc. Ma proprio per non essere ingrato, avrebbe offerto anche a Fini qualche posizione per quello che rimane del progetto di Futuro e Libertá. Qua però i posti sarebbero pochetti, vista anche l’inconsistenza elettorale del soggetto finiano. Si parlerebbe in particolare di non più di quattro nomi, oltre al Presidente della Camera. Fra questi però non vi sarebbe il triestino Menia, nonostante i legame e le prove di fedeltà che quest’ultimo ha sempre dato in passato a Gianfranco Fini, a cominciare dall’esser stato uno dei primi ad aver seguito il Capo nella scissione dal Pdl. I giochi, è evidente, sono appena agli inizi visto che non è neanche dato sapere con quale xlegge elettorale si andrà al voto, però queste indiscrezioni apparse sul Giornale e su Libero non sembrano essere foriere di certezze per Menia, che dopo 18 anni da Onorevole, nonostante ormai fosse pronto ad una candidatura nelle liste degli ex-democristiani,potrebbe trovarsi la strada per il Parlamento chiusa. E non per ferie.

clicca sulo logo del FLI

per leggere gli articoli

della Rubrica ” CASA GIANFLI “

Annunci

I commenti sono chiusi.