Si inaugura TriesteNext e viene chiusa Incipit. Google oscura il sito dei guru di Cosolini che lavorano per il Comune.

Proprio il giorno dell’apertura dell’evento per il quale hanno ricevuto il discusso incarico il loro sito viene oscurato da Google: chi ci entra rischia danni al computer, avvisa il motore di ricerca. Incipit, l’agenzia di comunicazione in questione, è quindi isolata, non contattabile da alcuno via Internet: un po’ come se all’auto di un tassista venissero messi i mattoni al posto dei pneumatici. Il nostro augurio naturalmente è che gli amici di Incipit – chiamati simpaticamente da taluni ” In P.C.I. t“, a causa della lieve vicinanza dell’amministratrice Niki Welcome a talune forze politiche – si riprendano quanto prima e abbiano quella visibilitá sul web che è necessaria per stare sul mercato. Dal canto nostro dobbiamo ringraziare un’attenta lettrice che attraverso twitter ci ha segnalato la cosa (link sotto), che comunque è una notizia. Infine, ironia della sorte, l’avviso del blocco del sito di viene segnalato come una “consulenza gratuita offerta da google“. A differenza di quella di Incipt per Next che è costata al Comune quasi 16 mila euro, ovvero circa tre volte quello che per la stessa prestazione aveva offerto un’altra società rimasta esclusa.

clicca qui per la diagnostica di google al sito incipit

clicca qui per il twit con cui ci hanno segnalato l’oscuramento

CLICCA QUI PER TUTTI I NOSTRI ARTICOLI SU “L’AFFARE INCIPIT”

Annunci

I commenti sono chiusi.