Trieste. Scuola Svevo succursale del Pd: interpellato il Ministro a Roma. La direttrice che ha “invitato” per iscritto a partecipare alla marcia in Porto Vecchio adesso è “invitata” a rispondere al Governo e alla Regione Fvg.

Chissà se anche al Ministro dell’Istruzione, interrogato a Roma sulla questione dall’onorevole Fedriga, la direttrice scolastica di Trieste, che ha “invitato” a partecipare per iscritto alunni e genitori ad una manifestazione politica, risponderà come ha fatto oggi sul Piccolo nel maldestro tentativo di giustificare il suo imbarazzante operato: “Peraltro sabato scorso alla marcia in Porto vecchio hanno partecipato tutte le parti politiche”, così ha detto al giornale Maria Cavalagli Orel, ignorando la seguente sommatoria di coloro i quali NON hanno aderito alla manifestazione a lei tanto cara: Grillini (consenso stimato dai sondaggi 15%), Pdl (stima 20%), Lega Nord (stima 5,5%), Rifondazione (stima 2,8%). Togliamoci un 30% di astenuti, e scopriamo così che non proprio tutte le parti politiche, e neanche la maggioranza forse, hanno preso parte alla marcia. (Senza contare poi che c’è stata pure una contromanifestazione del Movimento Trieste Libera.) E chissà sempre se al signor Ministro apparirà come una coincidenza della vita il fatto che il marito della dirigente in questione sia uno dei fondatori del Pd triestino, nonché vicepresidente di un circolo di quel partito, che è lo stesso a cui appartiene l’organizzatore e fautore della marcia in Porto Vecchio (Cosolini). E infine, vedremo se il signor Ministro ci dirà se è “normale” per uno Stato, che non sia quello cinese o della Corea del Nord, che la scuola pubblica assurga al ruolo di succursale di partito, dove ragazzi e genitori vengono formalmente sollecitati a partecipare alle manifestazioni oggettivamente di parte, dal momento che rappresentano politicamente meno della metà del corpo elettorale.
Nell’attesa di conoscere le risposte del Ministro, interrogato oggi dall’ On. Fedriga, e le risposte dell’Assessore Regionale, interrogato ieri dal consigliere Tononi, abbiamo recuperato alcune immagini che ritraggono simpaticamente i protagonisti di questo grave episodio, che se fosse accaduto a parti politiche invertite avrebbe già provocato pagine e pagine di indignazione e di protesta.
Nel frattempo la Trieste che torna grande, si fa conoscere per questa amara vicenda in tutta Italia: la notizia infatti ha superato i confini regionali ed è stata ripresa on line da Libero (link sotto) mentre – come già detto sopra – del caso ora dovrà occuparsi anche il Ministro dell’Istruzione a Roma. Orel pro nobis.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA NOTIZIA RIPORTATA DA LIBERO ONLINE

CLICCA QUI PER IL NOSTRO ARTICOLO PRECEDENTE CHE HA SOLLEVATO IL CASO

Clicca qui per il nostro successivo articolo sulla questione

Annunci

Una risposta a “Trieste. Scuola Svevo succursale del Pd: interpellato il Ministro a Roma. La direttrice che ha “invitato” per iscritto a partecipare alla marcia in Porto Vecchio adesso è “invitata” a rispondere al Governo e alla Regione Fvg.

  1. Pingback: Campi Di Rieducazione: Trieste Più Brava Di Bari!Gambatesa web | Gambatesa web