LoveBoat.La precisazione della Barcolana che ci scrive: barca noleggiata per sponsor e istituzioni.

zoom della foto pubblicata ieri

LOVE BOAT. Innanzitutto un chiarimento arrivatoci attraverso una mail della Società velica organizzatrice della Barcolana. Lo yacht sul quale è stato immortalato il signor sindaco, è un’imbarcazione che la suddetta società “charterizza” (che crediamo significhi noleggiare) per ospitare sponsor e varie figure istituzionali. Tutto bene, perché ognuno deve fare il suo, e trattare con un certo riguardo gli sponsor privati fa parte di una strategia del tutto legittima. Ci mancherebbe. Il ruolo ed il coinvolgimento della società velica Barcola Grignano sulla questione finisce qua, perché per quel che riguarda la presenza di politici a bordo del lussuoso yacht di rappresentanza, mentre sulle rive ci stavano gli operai della Sertubi che manifestano, è una questione di opportunità la quale sta in capo ai rappresentanti istituzionali e non ad altri. (L’organizzazione della Barcolana correttamente invita le istituzioni, rimane a quest’ultime la scelta di salire a bordo o meno ). Figuriamoci poi se le cose, politicamente, fossero state a parti invertite, con un sindaco di centrodestra che brinda a champagne su uno yacht mentre la gente manifesta per il posto di lavoro: come a Trieste sanno anche le pietre l’attenzione mediatica vera, non quella di questo piccolo e battagliero sito, sarebbe stata ben altra.
Detto ciò, torniamo sullo yacht e al signor sindaco che però in questa immagine, accortosi forse dell’obiettivo malandrino, attua una manovra che denota una certa prontezza di riflessi, celando dietro alla mano il bicchiere, simbolo scomodo di un comfort inadeguato al ruolo e ai tempi. Ma di Barcolane da qui alla primavera del 2016 ce ne saranno ancora altre e con esse anche il tempo di rivedere un cerimoniale del primo cittadino che in questo caso ha lasciato perplesso anche qualche suo sostenitore. Nel frattempo cin cin.

riportiamo per intero qui di seguito la precisazione della società velica:

Nota per il Bollettino di Trieste.
Quella che definite la “barca della casta” fa parte della flotta di mezzi che, come sempre, la Società Velica di Barcola e Grignano charterizza per portare a bordo ospiti, sponsor e istituzioni per seguire la regata, creando un’occasione di relazione tra coloro che hanno sostenuto l’evento e quanti potrebbero sostenerlo in futuro. Per ovvie questioni di ospitalità, certamente la Svbg non poteva non invitare il Sindaco. Il primo cittadino, infatti, ha dato il benvenuto agli sponsor e alle istituzioni appositamente venute a Trieste per assistere alla Barcolana.
Società Velica di Barcola e Grignano.”

clicca qui per il nostro precedente articolo sulla Barcolana2012

Annunci

I commenti sono chiusi.