Sprechi non denunciati: perché dobbiamo mantenere un Comune di 800 anime che sul sito istituzionale pubblicizza ristoranti ?

E’ come la pubblicità del vincere facile, di questi tempi, attaccare la politica per invocare TAGLI alla spesa pubblica. Talmente facile che almeno dalle nostre parti passano inosservati dei veri e propri paradossi a quella che è una tendenza al risparmio certificata in primis dal Governo Monti. Esempio: quale ragione d’essere può avere un Comune di 800 anime, cioè l’equivalente di cinque condomini, con tutto il codazzo di uffici, spese di gestione, personale e soprattutto burocrazia? E badate bene che non è certo un discorso di “casta” in quanto sindaco, assessori e consiglieri comunali rappresentano una parte praticamente irrilevante dei costi di tutta la struttura. Possibile che in mezzo alle tante campagne stampa, alla raccolta di firme per abrogare questo e quello, mai si sia posto l’accento sul fatto che nella nostra Provincia una località come Monrupino sia un Comune ? Ottocento rispettabili anime che a Trieste rappresenterebbero meno di un ventesimo (1/20) di una delle sette circoscrizioni della città. Ha veramente senso imporre sacrifici ai cittadini con le tasse rinunciando a metter mano a queste realtà amministrative da microscopio – più piccola del complesso di Rozzol Melara –  la cui funzione principale, dal sito internet, sembra quella di far pubblicità ai ristoranti della zona, di cui almeno uno risulta riconducibile ad uno dei consiglieri di maggioranza (LINK al Piccolo) ? Riguardo proprio questa pubblicità, strutturata con link, schede dei locali, foto, menù, orari e proposte per ricevimenti e matrimoni, viene da chiedersi se, ed in caso quanto, versano al municipio i proprietari degli esercizi propagandati sul sito istituzionale del piccolo comune carsolino. Cioè pagano loro o paghiamo noi ?

augurandovi buon appetito vi invitiamo a cliccare QUI  per il link alla pagina dei ristoranti sul sito istituzionale del Comune di Monrupino!

leggi anche “matrix sul sito del comune di san dorligo”, clicca qui

Annunci

I commenti sono chiusi.