Costi della politica: in Friuli i piccoli comuni si accorpano, a Trieste manteniamo Monrupino con 800 anime.

20121204-192508.jpg

E finita sul Corriere della Sera l’unione dei comuni friulani di Rivignano e Teor. Risultato: un solo sindaco e costi amministrativi abbattuti (200mila Euro), per non parlare dei 70mila di compensi ai politici e 30mila per i revisori dei bilanci. Un nell’esempio corroborato dal fatto che questa scelta è passata attraverso un referendum consultivo, che ha dato il pieno consenso della popolazione coinvolta a questo storico passaggio. Per la cronaca i due piccoli comuni adesso andranno a formare un unica realtà di oltre seimila abitanti. Ma mentre in Friuli dalle parole si passa ai fatti, qui da noi tutto tace, pur in presenza di situazioni che gridano vendetta al cielo. Pensate a Monrupino, 800 abitanti, che dispone di un apparato amministrativo che oggi come oggi non ha ragione di esistere per noti ed evidenti motivi legati alla spesa pubblica. ( con tanto di sito web istituzionale per per “pura coincidenza” pubblicizza ristoranti i cui proprietari in alcuni casi ricoprono la carica di consigliere comunale – vedi link sotto) Perché anche nella nostra Provincia nessuno parla, né tantomeno sollecita un’unione di comuni che metta rimedio a questo spreco di risorse pubbliche? Potrebbe farlo l’inutile Provincia, in uno scatto di orgoglio, ma essendo la sua esistenza ancora più ingiustificata del Comune di Monrupino (come dichiarato dal sindaco Cosolini) è chiaro che mai potrebbe fungere da ente che smuove questa anacronistica architettura istituzionale del nostro territorio. Non ci resta dunque che assistere impotenti al mantenimento dello status quo, quello di un Comune che in un Paese normale potrebbe essere comodamente una frazione. E intanto in Friuli accorpano, risparmiano e avranno meno burocrazia. E a Trieste? A Trieste abbiamo brillanti esempi di virtusità nella gestione della spesa pubblica dei comuni minori come il caso di San Dorligo, dove il sindaco indice una selezione a cavallo di ferragosto per assumere l’addetto stampa esterno per il suo staff ( vedi link sotto ) !

+ San Dorligo : addetto stampa esterno selezionato dal Sindaco, non serve iscrizione all’ordine giornalisti – clicca qui per scoprire quanto prenderà di paga al mese
+ Monrupino : sito istituzionale del comune, pagato con soldi dei cittadini, pubblicizza i ristoranti dei consiglieri comunali ->;;; clicca qui
+ a Duino modificano lo statuto per assumere il portavoce del Sindaco !
Annunci

I commenti sono chiusi.