ItaliaDeiValori dello Sport. L’ultima dell’assessore Edera: niente Juventus a Trieste perché il Comune si è dimenticato di rendere agibile lo stadio.

assessore per caso

La sua inadeguatezza era stata ben testimoniata dalla cauta e distaccata fiducia che lo stesso sindaco in un’intervista tempo fa gli aveva gelidamente riservato, ma soprattutto è suffragata dalla definizione che un brillante cronista del giornale locale gli ha affibbiato definendolo simpaticamente “assessore per caso allo sport”. Una fama che ha trovato modo di consolidarsi con l’ultima marachella fatta dall’esponente dell’Italia dei Valori che gli è valsa persino la tirata d’orecchi del Piccolo, pagina sportiva. I fatti sono noti: il Cagliari ha i suoi bei casini con lo stadio e aveva fissato come sede alternativa per giocare le sue partite casalinghe Trieste. Questo ancora a giugno. Piccolo particolare il Comune a inizio stagione non ha reso agibile l’impianto e così, quando si è saputo che il Cagliari non avrebbe potuto far disputare in Sardegna la partita con la Juve, invece di spostarla a Trieste, la Lega ha optato per Parma. Sentite le sportellate in faccia che si prende l’assessore Edera dal giornale: “Tardiva è stata invece la disponibilità del Comune di rendere agibile lo stadio, avrebbe dovuto farlo già ad inizio stagione, senza bisogno di sollecitazione in emergenza. E fuori luogo sono apparse le dichiarazioni di Emiliano Edera circa la mancata richiesta arrivata da Cagliari. Fosse stato in silenzio avrebbe fatto meglio. Il presidente del Cagliari non doveva inviare alcuna specifica al Comune di Trieste, come Edera ha asserito, perché quella del giugno scorso era omnicomprensiva per l’intero campionato”. Quindi, se mezza Italia si chiede perché stasera la Juventus gioca sotto la neve in quel di Parma la partita contro il Cagliari, la risposta trova fondamento nella capacità e nella competenza del nostro assessore allo sport. Per caso.

PS : Forse per Natale il nostro “amato” assessore allo sport, tra i cui “brillanti risultati” si annovera la retrocessione della Triestina Calcio in eccellenza, troverà sotto l’albero un bel prosciutto… di PARMA ovviamente.

Annunci

I commenti sono chiusi.