GolaProfonda: Finley Trieste, 60mila euro, Azalea, GreenDay, chi monterà il palco, delibere mancanti, Sindaco e Mike Sponza… Notizie esclusive solo sul Bollettino!

Finley a Trieste tutte le indiscrezioni
Nel disordine che muove le scelte dell’amministrazione comunale (vedi questione stadio non a norma per la Juve) non poteva mancare la scivolata di fine anno con a tema la notte del 31 dicembre e lo spettacolo che intendono propinarci in piazza Unità. Partiamo dalla scelta: i Finley. Innanzitutto ricordiamo che il Bollettino aveva già anticipato tutto il giorno 18 ed è proprio grazie al nostro articolo che si è sollevata la polemica, senza la quale tutto sarebbe rimasto sotto il tappeto.  Ma chi sono questi Finley ? Per chi ha l’età di mezzo, e non gestisce figli che oltrepassino i dodici anni, questa band non dice molto, se non ricordare una marca di sofficini di pesce. Un vuoto spazio temporale senza alcun significato, infatti il target della band, come ci dice un esperto, è da teenager. Questi Finley che, sempre l’esperto, ci dice non battere musicalmente chiodo dal 2007, costeranno alle tasche dei triestini 60mila Euro, anche se nel frattempo non è stata ultimata alcuna procedura amministrativa degna di questo nome nonostante il sito web ufficiale della band (e molti altri blog sul web) stiano pubblicizzando il concerto del 31 organizzato dal Comune di Trieste (doti di preveggenza del futuro ?).  Il Comune infatti, attraverso la suddetta misteriosa procedura che tutti ancora attendono, si è rivolto alla ditta che risponde al nome di AzaleaPromotion, la stessa società che ha portato Mandi Springsteen e che fa parte della cordata dei volenterosi che ha contribuito alla brillante operazione che ha fatto “risorgere” la Triestina in sesta serie. Ma curiosamente è anche la stessa agenzia che porterà a Trieste i ben più quotati GreenDay in primavera, la cui notizia è stata tatticamente passata al giornale in questi giorni, come per anestetizzare la platea di fronte alla poco felice scelta di Capodanno. Rumors di corridoio e voci non confermate metterebbero in diretta relazione i due concerti : non sarà – chiede qualcuno – che per avere i Greenday in esclusiva regionale a Trieste in maggio il Comune ha dovuto appiopparsi i Finley a capodanno ??  E per la serie facciamo muovere l’economia cittadina vale la pena far notare che, da recenti indiscrezioni giunte al Bollettino, risulta che la ditta incaricata di montare il palco è di Firenze, con buona pace di chi fa lo stesso lavoro ed è invece di Trieste. Insomma, disordine amministrativo e spesa non coerente con la qualità del prodotto, questo il mix generato dal programma per l’ultimo dell’anno, e non lo diciamo noi, che siamo dei cazzari, ma lo afferma con una certa autorevolezza uno degli artisti musicali triestini più quotati, quel Mike Sponza citato nel libro del segretario cittadino del Pd, Francesco Russo come personaggio positivo di Trieste. Vi alleghiamo la lettera che lo stesso Sponza, fortemente contrariato dell’andazzo, ha inviato al Sindaco per manifestare il dissenso sulla scelta e sui costi del concerto in piazza di fine anno.  Rimaniamo in attesa delle risposte del Sindaco che sembra essersi reso disponibile a fornire chiarimenti proprio a Mike Sponza i primi gorni della prossima settimana. GRAZIE MIKE !

clicca qui per leggere la lettera di Mike Sponza al Sindaco di Trieste

clicca qui per leggere l’articolo del Bollettino del 18 dicembre che ha sollevato il caso Finley

Annunci

I commenti sono chiusi.