RATATOUILLE DI VERDURE INVERNALI: piatto francese… verdure italiane — (bollettino in cucina)

05_bollettino in cucina - ratatuille di verdure invernali - 06-01-13

Per il consueto appuntamento domenicale con le  ricette di Andrea, cuoco a domicilio, il BollettinoInCucina con l’aiuto del topolino Ratatouille propone il classico piatto francese preparato però con le migliori verdure invernali italiane, ed ovviamente con il tocco speciale dello chef !  Mesdames et Messieurs, ratatouille !!
(tutte le ricette che pubblichiamo le potete consultare in qualsiasi momento cliccando sull’immagine nella colonna a destra “Bollettino in Cucina” oppure sulla pagina facebook di Andrea Homecooking – per altre prelibatezze consulta www.homecooking.it )

RATATUILLE DI VERDURE INVERNALI

La ratatouille la conoscono un po’ tutti, vero? Si, si, proprio quella che preparava il topolino francese  nel cartone animato. Ma, visto che siamo in gennaio, la faremo con le verdure invernali e qualche altra piccola variazione all’originale ricetta d’oltr’alpe.

ratatouille_2Ingredienti per quattro persone:

2 patate

2 peperoni gialli

200 gr di zucca 

120 gr di porri

100 gr di carote

50 gr di sedano

Un finocchio

Una cipolla

Peperoncino

Prezzemolo

Concentrato di pomodoro

Mezzo bicchiere di vino secco

Olio e.v. oliva, sale e pepe q.b.

Preparazione:

ratatouille 3lavate ed affettate il finocchio e i porri, raschiate la buccia delle carote e tagliatele a pezzi di ca 1,5 cm. In un tegame fate rosolare nell’olio la cipolla tagliata a pezzetti un po’ di peperoncino (secondo quanto vi piace piccante), le patate ed il sedano fatti a tocchetti. Sfumate il tutto con il vino bianco fino ad evaporazione. Salate, pepate, aggiungete due cucchiaini di concentrato di pomodoro e fate cuocere a fuoco medio/basso per mezz’ora. Aggiungete poi la zucca tagliata a pezzi e continuate la cottura finchè tutte le verdure saranno omogeneamente cotte, allungando, se fosse necessario, con un po’ d’acqua. A cottura ultimata incorporate il prezzemolo tritato.

Se mangiate la vostra ratatouille il giorno dopo sarà più saporita. Potrete servirla calda o fredda, come contorno o come piatto principale, su un crostone di pane all’aperitivo e persino come condimento per la pasta.

Buon appetito!ratatouille_5

Andrea  –  www.homecooking.it

tasto pagina FB homecooking

 

______________________________________________________________________________

BOLLETTINO IN CUCINA:
Ogni domenica, in collaborazione con www.homecooking.it,
una ricetta proposta da Andrea, cuoco a domicilio a Trieste e non solo…

Annunci

I commenti sono chiusi.