C’era una volta Lipizza: albergo e ristorante in profondo rosso a rischio fallimento.

20130131-212121.jpg

Che la crisi mordesse anche la Slovenia era cosa risaputa. Che la stessa piccola repubblica stesse attraversando una fase caotica anche da un punto di vista sociale e politico era anche una notizia ben nota alle cronache. Ma che tutto questo andasse ad intaccare uno dei simboli del turismo di Lubiana come Lipizza, che si trova a minuti quattordici da piazza Unità è un fatto che colpisce l’immaginario collettivo dei triestini. Infondo chi poteva immaginare che per un buco di 700mila Euro il ristorante e l’hotel potessero chiudere, a meno che non arrivi un improbabile aiuto dalle banche.
La cosa, come riporta la stampa locale, potrebbe poi avere una ripercussione sull’intero comprensorio con una pesantissima ricaduta sull’offerta turistica slovena. Per intanto ballano settanta posti di lavoro, mentre ad ottobre il Piccolo riportava addirittura la notizia che le scuderie “elemosinano fieno alle persone di buona volontà”. (link)
Questione di giorni, quindi: se non saltano fuori i 700mila di cui sopra Lipizza rischia di subire un ridimensionamento che non pare preludere a niente di positivo. E pensare che tutta la struttura era rimasta attiva persino nei giorni della guerra civile del ’91. Altri tempi.

Annunci

I commenti sono chiusi.