[MaiDireGrillo] Puntata 3: confronto con giornalisti e altri candidati. Sì, No, Forse ?

20130326-172058.jpg

Diciamo che eravamo rimasti sorpresi che si fosse presentato ai dibattiti con un programma alla supercazzola a cui neanche in un circolo dedito alle terapie di gruppo gli avrebbero dato credito. La notizia, quindi, che il candidato dei grillini alla presidenza della Regione, tale Galluccio, abbia annunciato il suo rifiuto a qualsiasi altro tipo di confronto con i suoi competitori, non ci ha sorpreso più di tanto. Come non ci ha sorpreso più di tanto il repentino retromarcia del giorno dopo : ” era solo una provocazione ” ha spiegato il candidato di GrillologyFvg. La sua performance, che più di qualcuno ha valutato come inquietante, nel dibattito con Tondo e Serracchiani tenutosi la scorsa settimana a Udine, ha forse condotto i responsabili della setta ad un iniziale ripiegamento mediatico.
Magari lo stesso Grillo, in cambio della sua venuta in regione, gli avrà fatto sapere che non era il caso di continuare in questa sorta di suicidio assistito. Meglio rintanarsi allora, sfuggire ai confronti e soprattutto in questo modo farsi cercare dai giornalisti, magari cambiando idea sulla sua presenza ai confronti televisivi nel giro di poche ore, ed avendo alla fine uno spazio maggiore e più immune da fastidi. Perché una cosa è raccontare la parabola della decrescita felice in beata solitudine, altro è spiegarla di fronte a chi non ti fa alcun sconto, come ad esempio i tuoi avversari. Per non parlare del no a tutto, terza corsia compresa, ipotesi che, unita all’obbligo del calo dei consumi, ci avvicinerebbe al ritorno del calesse con traino animale. D’altronde per sparare cazzate di simile portata è meglio essere in solitudine, o al massimo con gli adepti.

clicca qui per le alte puntate di MaiDireGrillo

Annunci

I commenti sono chiusi.