la sottile linea rossa che lega il nuovo assessore regionale fvg Santoro agli “architetti” del Comune di Trieste.

amici marchigiani santoro cigalotto

La gestione regionale dell’urbanistica e delle pianificazione tende ad assomigliare ad un circuito, ad una ragnatela di relazioni professionali e personali che scomodano il concetto di lobby. Il filo rosso è evidente e trova il suo legame più autorevole con il nome del nuovo assessore regionale in materia: Maria Grazia Santoro. Già delegata alla materia dal sindaco Honsell a Udine, la Santoro ha condiviso comuni esperienze alla IUAV di Venezia con l’assessore all’urbanistica di Trieste, Elena Marchigiani. Ma la cosa non finisce qua, perché uno dei beneficiati da un incarico di consulenza esterna (ben 26mila Euro), sempre a Trieste, l’architetto Cigalotto, risulta essere la socia del neo assessore regionale Santoro nello “Studio Cigalotto Santoro Associati” di Udine (via Molin Nascosto 6, tel 0432-505676). Certo la lista delle consulenze attribuite a dei colleghi architetti dall’assessore comunale di Trieste Marchigiani è lunga (Spanò, Lenoci, Venudo, oltre a Cigalotto – vedi link a fine articolo per dettagli ed importi), quindi viene quasi difficile non trovare una relazione che leghi il tutto in un unico insieme di relazioni.  Una rete di architetti, dalla quale però non è sembrato appartenere Fabio Omero, anch’egli architetto, ma evidentemente estraneo a quel circuito dal momento che – magari sarà un caso – qualche mese fa è stato gentilmente accomodato fuori dalla giunta del sindaco Cosolini. Un trattamento da molti giudicato ingeneroso, nei confronti di una delle poche menti politiche di un esecutivo non certo divenuto ora più incisivo.

clicca qui per approfondimenti sulle consulenze esterne ai colleghi dell’assessore Marchigiani a Trieste

Annunci

I commenti sono chiusi.