Tovarish Piano del Traffico Trieste. La Compagna Markigiani punisce i ricchi borghesi !

piano del traffico trieste
Nella fulgente direttiva indicata dal Partito Comunista, la delegata al traffico popolare, la Compagna Assessore Marchigiani, ha ben sintetizzato la filosofia che fonda il nuovo Piano del Traffico elaborato dal Comitato Rivoluzionario di Trieste/Trst. “ Sarà un Piano di sinistra ”: i ricchi che possiedono la macchina – tipo i capitalisti pensionati con la lussuosissima Punto base – dovranno pagare. L’applicazione della direttiva passerà attraverso un’allargata perimetrazione delle aree di parcheggio a pagamento, compiuta dalla Guardie Rosse e da un plotone di Giovani Pionieri provenienti dall’ altipiano. Anche i quartieri residenziali di Borgo San Sergio, Valmaura e San Giovanni, dove notoriamente alloggiano le classi agiate della città, saranno quindi chiamate a versare il proprio contributo alla causa del Socialismo Reale. Intanto il Partito ha formulato al Tribunale del Popolo una pesante denuncia a tre esponenti della Reazione che stanno boicottando la misura decisa dal Soviet cittadino: Bertoli Everest, Polacco Alberto e Dubs Roberto, questi i nomi dei tre dissidenti appartenenti alla cellula antagonista del Popolo della Libertà di Trieste che sono stati accusati in contumacia per comportamento controrivoluzionario e per questo condannati con sentenza immediata a venti anni di lavori forzati come macchinisti e/o attrezzisti al teatro Miela.

clicca qui per l’articolo pubblicato sul Piccolo

Annunci

I commenti sono chiusi.