Turismo: Trieste in gran spolvero per l’estate. Da Miramare al centro, non funziona una mazza!

20130606-020631.jpg

Diciamolo, è una Trieste in gran spolvero quella che si propone ai turisti in questa promettente stagione estiva 2013. La cittĂ  può ben dire di proporsi al meglio, pronta per cogliere quella opportunitĂ  di sviluppo che è rappresentata dal turismo. Un territorio che è una cartolina vivente, dove la storia, la natura e la cultura si fondono in un’unica immagine, dove anche l’efficienza e la cura del patrimonio sono le eccellenze delle nostre amministrazioni locali: Provincia e Comune. Ma iniziamo l’arrivo del nostro turista tipo che, come tradizione, si reca al Castello di Miramare dove l’incuria del verde, il laghetto prosciugato e uno stato generale di degrado accolgono l’ospite che ha cosĂŹ modo di mettersi a proprio agio 😧. Poi si fa una puntatina al Faro della Vittoria per ammirare dall’alto il Golfo. Con il salto però, visto che la struttura è chiusa e dunque non accessibile al pubblico. VabbĂŠ – pensa il turista – se non c’è il Faro per vedere il panorama posso sempre andare ad Opicina, con il mitico tram 🚃 . Invece al tram il turista ci si attacca, nel senso il servizio è sospeso da mesi. VabbĂŠ – riflette il turista – questa è una cittĂ  dove si respira Cultura quindi certamente ci sarĂ  una bella mostra da vedere nel monumentale spazio del’ex Pescheria, noto come “Salone degli incanti”. Ecco che bella mostra c’è: andate a scoprirlo voi stessi cliccando a questo link, quello ufficiale del Comune: CLICCA QUI.

Annunci

Una risposta a “Turismo: Trieste in gran spolvero per l’estate. Da Miramare al centro, non funziona una mazza!

  1. Pingback: “Zingarata degli Incanti” su Facebook . Non avremo potuto fare meglio ! | bollettino trieste