Google glass sbarca a Trieste: il Sindaco vede una città che si sta risvegliando

REALTA VIRTUALE DI SINISTRA

E’ praticamente ufficiale. Gli occhiali di google glass sono sbarcati anche a Trieste e a provarli il più autorevole dei cittadini. Il Primo. La prova, anzi la cosiddetta pistola fumante è apparsa sulla stampa locale: “Vedo una città che si sta risvegliando”, ha detto sindaco Cosolini. E quindi la realtà virtuale interattiva ha funzionato: dietro le lenti tecnologiche si vede la Trieste che sta rinascendo, dove gli annunci e il bla bla rappresentano miracolosamente uno scenario reale, concreto, che solo chi indossa gli occhiali della google può scoprire. Per chi non li porta, infatti, il paesaggio è quello di sempre, acuitosi in questi ultimi due anni: bonifiche? buonanotte, Porto vecchio? baruffe interne al centrosinistra con l’ex presidente dell’Autorità Portuale Boniciolli contro l’annunciata Agenzia della Serracchiani, Cultura a zero, lavori pubblici bloccati, delibere della giunta comunale sbagliate che tornano indietro un giorno sì e l’altro no, Miramare in degrado totale, il Tram di Opicina fermo in officina, Il Faro e il sentiero Rilke chiusi, Teatro Romano in degrado. Non c’è dubbio, google glass funziona a mille… e Trieste torna grande.

Annunci

I commenti sono chiusi.