l’On Vito Crimi del 5 Stelle paga un collaboratore parlamentare per smanettare su facebook…contro Berlusconi.

facebook 5 stelle
Altro che il famigerato consulente esterno per i social network che la Giunta Comunale di Trieste voleva assumere. A Roma, l’ On. Vito Crimi, del Movimento 5 Stelle, è talmente impegnato nella sua attività di parlamentare che, pur di non rinunciare a deliziarci con i suoi tweet e commenti su facebook, ricorre al collaboratore parlamentare che smanetta sul computer al posto suo (vedi immagine sopra) ! Vien da chiedersi se sia davvero indispensabile martellare sui social senza sosta, al punto da dover avvalersi di un collaboratore quando si è impossibilitati a scrivere in prima persona. Il tutto con il brillante risultato di mettere in discussione la validità stessa della riunione della Giunta che decide per la sorte del Senatore Silvio Berlusconi. (i commenti sui social network di Vito Crimi, o di chi per lui, sono stati infatti postati proprio mentre la seduta era in corso a porte chiuse) – vedi link a fine articolo – . E in tutta questa faccenda, siccome non vogliamo pensar male, non abbiamo nemmeno ipotizzato che – forse – la storiella del collaboratore che scrive al posto dell’ Onorevole sia un tentativo scomposto di chiudere la porta di una stalla quando ormai le pecore sono già fuggite ….

clicca qui per approfondire cosa è accaduto oggi durante la riunione in cui si decidevano le sorti del Sen. Berlusconi

Annunci

I commenti sono chiusi.