A Ronchi dei Leg. (GO) consiglio comunale ad hoc per discutere di Mussolini ! Costi della politica per la sinistra.

image

Tanto si parla di costi della politica, abolizione di province, riduzione della spesa pubblica, eppure in alcune roccaforti rosse come il piccolo comune di Ronchi dei Legionari ( provincia di Gorizia ) sembra ancora di stare ai tempi della prima repubblica. Incredibile ma vero il Sindaco Fontanot, eletto con l’appoggio di Partito Democratico e SinistraEcologiaLibertà (Vendola), ha ben pensato di convocare una seduta ” ad hoc ” del Consiglio Comunale ( 20 consiglieri che riceveranno il gettone di presenza pagato con i soldi pubblici ) per abrogare una delibera del 1924 che conferiva al Presidente del Consiglio dei Ministri in carica all’epoca la cittadinanza onoraria. ( vedi link articolo del Piccolo qui sotto ). Vien da chiedersi se in questo momento di crisi sia veramente il caso di impiegare risorse – in tempo ed in danaro (pubblico) – per togliere la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini in un comune di circa 11mila abitanti del FriuliVeneziaGiulia. D’altronde se in una municipalità, da sempre amministrata dalla sinistra, hanno impiegato solo 68 anni per accorgersi che esisteva questo atto di conferimento della cittadinanza onoraria al duce, non ci si può certo aspettare che gli stessi amministratori si occupino delle emergenze e delle problematiche attuali (lavoro, ad esempio) con tempestività e concretezza.

Annunci

I commenti sono chiusi.