Nuovo piano regolatore Trieste : prolungata la linea del tram fino a Ferrara.

20140124_nuovo prg TriesteCon la consueta velocità e operatività che contraddistingue la Giunta Comunale di Trieste, è uscita finalmente dall’assessorato all’urbanistica la bozza del nuovo piano regolatore. L’ufficio propaganda del Comune ha subito annunciato i punti salienti del nuovo strumento urbanistico.
1) mORTI URBANI : (scusate, ci è scappata una “m”) molte aree della città verranno destinate alla coltivazione di ortaggi, frutta e spezie. In particolare le zone limitrofe alle strade più trafficate, in modo da consentire un’ equilibrata distribuzione dei gas di scarico sulle piante: è nota infatti l’azione antiparassitaria delle suddette emissioni.  Per il pascolo di capre e mucche bisognerà attendere i piani particolareggiati di zona, mentre è ormai certo che in in Piazza Unità d’Italia verrà realizzato un vivaio di conifere, in particolare abeti (natalizi).
2) TRAM DI OPICINA : verrà prolungata la linea del tram che, ai bei tempi, collegava il centro di Trieste con l’abitato di Opicina ( attualmente la linea è ferma ormai da mesi ). Si prevede un prolungamento verso Nordest fino alla capitale slovena (Lubiana) – con fermate a Lokev, Divaccia e Postummia – ed uno verso sud ovest che collegherà Trieste con la città natale dell’ assessore all’urbanistica Elena Marchigiani, ovvero Ferrara.
3) PISTE CICLABILI : previsto un incremento delle piste ciclabili urbane ed extra urbane. In particolare verrà realizzato l’ambizioso progetto della “pista ciclabile Reinhold Messner” che collega facilmente la riviera di Barcola con MonteGrisa ( percorribile per motivi di sicurezza solo in salita ) mentre la via Scala Santa verrà completamente interdetta al traffico veicolare per facilitare il transito dei ciclisti più performanti. ( nei pressi dell’Obelisco, a quota 300m slm verrà posizionata – nei mesi di luglio ed agosto – un unità di emergenza per la rianimazione )
4) AREE PEDONALI : prevista l’interdizione completa al traffico veicolare di tutto il centro cittadino, contestualmente verrà diramata un’ordinanza del Sindaco per la confisca immediata di tutti i SUV presenti sul territorio comunale.
5) RIQUALIFICAZIONE RIVIERA DI BARCOLA : con un ingente opera di interramento del fronte mare si prevede la realizzazione di una spiaggia che si estenderà dall’attuale Pineta di Barcola fino alle secche di Punta Sdobba. La riviera verrà attrezzata anche con piscine e trampolini in vista delle prossime Olimpiadi ( delle clanfe ). Un’area di quasi 500 mq verrà inoltre destinata ai kebabbari ed ai mercatini di oggettistica senegalese. Prevista infine la realizzazione di un centro wellness nel Castello di Miramare.
🙂

Annunci

I commenti sono chiusi.