Sindaco Cosolini : “voglio le dimissioni del Pres. Bettio. Blocca lo sviluppo di Trieste”

20140218_dimissioni di BettioCronache dal futuro. Ce le invia in esclusiva un navigatore del tempo d’eccezione: il consigliere comunale triestino di opposizione eletto nel Pdl e ora in Fratelli d’Italia, Claudio Giacomelli. Lui vede lontano e arriva al 2015. Ecco la pagina dell’ANSA datata 18 febbraio 2015, ovvero quello che accadrà fra poco più di un anno a Trieste: una città ancora bloccata dai poteri oscuri che bloccano l’operato delle amministrazioni locali.
“COSOLINI CHIEDE LE DIMISSIONI DEL PRESIDENTE DELLA SETTIMA CIRCOSCRIZIONE: È LUI CHE BLOCCA LO SVILUPPO DELLA CITTÀ! “
Alla fine non ce l’ha fatta. Esausto dagli indici economici negativi e dal malcontento diffuso in città il sindaco ha Continua a leggere

Annunci

Uomini e no. Onore a Russo (PD) che, a differenza di molti, non rinnega Letta per saltare sul carro di Renzi.

20140214_onore a fracesco russo

Onore a Francesco Russo, senatore del PD: il che, detto da noi che come pochi non gli abbiamo mai fatto sconti, può suonare singolare. Ma i valori da queste parti hanno  ancora un’importanza. Alcuni di questi sono la lealtà e la coerenza, quando non vengono mercificati all’interesse personale. Onore a Russo quindi, perché in questa realtà politica di quaquaraquà, di gente che zompa sul carro del vincitore senza il minimo ritegno, lui non ha abbandonato la nave. Gli Schettini, in questa patetica commedia all’italiana dell’accoltellamento di Renzi al Premier, sono altri. Non di certo Russo, amico da Continua a leggere

La burocrazia toglie il tendone per il Carnevale Europeo 2014.

image

Il tendone per carnevale europeo 2014 in piazza della Borsa a Trieste sarebbe fuori norma e dovrebbe essere rimosso. Questo almeno é quello che é stato stabilito dalla Soprintendenza alle belle arti in quando la richiesta del Comune e dell’associazione che fa capo al consigliere comunale De Gioia non sarebbe stata presentata nei termini di legge. Sembra impossibile che fra due soggetti pubblici ci siano queste incomprensioni che poi bloccano le attività, in questo caso ludiche, ma che comunque coinvolgono migliaia di persone. Se non si riesce neanche a poter organizzare la giornata di carnevale figuratevi aprire una fabbrica, ampliare un’azienda o avviare un’attività. E’ l’Italia, bellezza…

Il Pd di Trieste espelle un consigliere per garantirsi la poltrona di Presidente di Circoscrizione.

image

La gioiosa macchina da guerra del PD è sempre pronta ad entrare in azione, a qualsiasi livello : dal Parlamento fino ai consigli delle circoscrizioni cittadine. Fulgido esempio delle raffinate strategie demokratiche è quello che i compagni di Trieste stanno tentando di fare proprio con una delle sette circoscrizioni in cui è suddivisa la città . In un “parlamentino” rionale del capoluogo giuliano infatti, il presidente, espressione del PD, ha deciso ( motivi personali ) di rassegnare le dimissioni. Questo comporta una nuova elezione del Presidente di Circoscrizione che da regolamento viene eletto dai 20 consiglieri del suddetto organo di decentramento. Fin qua tutto bene, non fosse che Continua a leggere

Cambio di programma per il presidente Grasso. Prima di andare dal sen Russo del PD, passerà anche alla Foiba di Basovizza.

imageApprendiamo oggi, sabato 8 febbraio, che il programma della visita del Presidente del Senato a Trieste per il giorno del Ricordo è stato integrato, rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, anche con la visita alla Foiba di Basovizza.
La presidenza del Senato deve aver quindi preso atto delle osservazioni giunte da alcuni esponenti politici e dal nostro quotidiano online : era infatti quantomeno inopportuno che Pietro Grasso non si recasse anche alla Foiba, visto che aveva comunque trovato il tempo per partecipare all’incontro organizzato dalla scuola di politica del senatore del Pd Francesco Russo. Un incontro che non ha nulla a che fare con le celebrazioni del Giorno del Ricordo.

Giorno del Ricordo, Grasso non va alla Foiba ma va all’evento del PD !

20140207_senatore russo e grasso

Il Programma ufficiale del Presidente del Senato in occasione della sua visita istituzionale a Trieste per il Giorno del Ricordo parla chiaro: ore 16 e 45 incontro in un albergo del centro per un evento promosso dal senatore del Pd Francesco Russo. Di tempo per una visita al monumento nazionale della Foiba di Basovizza evidentemente la seconda carica dello Stato non ne ha. D’altronde il Presidente sembra essere troppo impegnato nel suo appuntamento triestino a partecipare al laboratorio di informazione politica 20lab, una “scuola” a pagamento (15oeuri) dove gli insegnanti sono nella stragrande maggioranza organici al Pd: onorevoli, ex presidenti di Regione, ex segretari di partito. Una cosa di parte, insomma, la Continua a leggere

Grandi novità per il Tram di Trieste, fermo ormai da un anno…

20140206_tram anfibio trieste

Grandi novità nella Trieste che torna grande! Il tram Trieste-Opicina, fermo ormai da più di un anno, giungerà fino alle rive. Quando, come, e soprattutto con quali soldi ? Dettagli.
L’importante è annunciare grandi progetti per creare un cortina fumogena sul vuoto cosmico che caratterizza l’azione concreta sul territorio della sinistra di governo del capoluogo giuliano. E così, in attesa di altri folgoranti annunci della Giunta Comunale, suggeriamo di dotare il nuovo tram di un sistema di Continua a leggere

La sinistra okkupa anche lo sport: un politico diventa presidente di una federazione sportiva.

20140204_EDERA ATLETA

Diciamolo, l’idea che l’Italia fosse il Paese del merito ne eravamo già tutti convinti, ma a dare ulteriore linfa a questo dato di fatto ci ha pensato la Federazione triestina di atletica leggera alle prese con un importante dilemma: chi eleggere come nuovo presidente? La scelta, lo diciamo subito, non si è concentrata sul solito politico, magari in carica, un po’ sovrappeso, chiamato non tanto per la competenza, quanto per avere un aggancio a Palazzo. No, niente di tutto ciò. D’altronde lo sport non Continua a leggere

Ritratto di famiglia …. democratica. Con dedica a Fabio Omero.

20140130_famiglia democratica_bollettinotrieste

Non è un accanimento, ma capirete bene che – confuse tracce di grillismo a parte – il panorama generale del traffico informativo è oltremodo a senso unico. Quindi fuoco: ecco un bel quadretto familiare di casa Pd. Tutto triestino, ma a gestione regionale (Fvg) : c’è la nuova segretaria del partito in FriuliVeneziaGiulia (Antonellina “Amèlie” Grim), già apprezzata dai nostri lettori nel precedente post e relativo video (link sotto), e c’è anche il signor sindaco di Trieste sempre in splendida forma con vicino un Continua a leggere

“Amélie” Grim in pole per segretario del PD Fvg. Autorevolezza e autonomia garantite. VIDEO !

20140128_grim verso la segreteria del Pd Fvg_bollettino

### video esclusivo a fine articolo !! ###
Non è ancora segretaria regionale del Pd, ma noi già l’amiamo. E come si fa a non provare simpatia per una donna che si presenta come lei: con l’aria sbarazzina ed ingenua di chi viene inconsapevolmente paracadutata dal refettorio delle Orsoline al privè del Twiga di Briatore. Sarà lei, a quanto pare, che dovrà guidare il partito di maggioranza relativa in Friuli Venezia Giulia, e la cosa incuriosisce da un punto di vista prettamente antropologico, perché il pensiero che a questa ragazza, più simile ad Amélie che alle amazzoni renzine Bonafé e Boschi, venga affidata la guida dei democratici é un esperimento da seguire con attenzione. “Non sono un burattino” ha dichiarato alla stampa libera e democratica la nostra Antonella Grim, rispondendo alle perfide voci che la vedrebbero essere telecomandata con il joistick dagli studi di BALLARÒ, o dalla plancia di un volo di Stato, direttamente da Debora Serracchiani, con la quale collabora da qualche anno. Niente di più falso, ovviamente. D’altronde che Antonella abbia la personalità e il profilo adatti a gestire le risse del Pd é facilmente evincibile dalle immagini che vi offriamo nel simpatico video che abbiamo confezionato. Di nostro ci abbiamo messo qualche innesto. Tutta roba vera eh, certificata dalla suddetta stampa libera e democratica. Quindi segretario non se la prenda: ci saranno sicuramente onori per Lei in futuro, questi intanto sono gli oneri di doverci sopportare…