Archivi tag: francesco russo

Presto anche a Trieste “WCSocial” : la nuova App con cui trovare sempre una tazza disponibile… (Video)

20140404_airwc

Sembra che il social media team del Comune stia operando per rendere operativa anche a Trieste la nuovissima App “AirW&C” di cui ne ha dato pronta notizia anche il quotidiano Il Gazzettino qualche giorno fa. Per sapere esattamente di cosa si tratta vi invitiamo a visionare il video esplicativo che riportiamo qui sotto. Rumors di corridoio dicono che l’App della tazza smart sia piaciuta moltissimo all’amministrazione locale che si sta attivando per predisporre un corso di formazione dei dipendenti comunali finalizzato all’utilizzo di questa applicazione . Da alcune riservate indiscrezioni però, sembra che TCD ( la società che si occupa di web partecipata del Comune ) interpellata dalla Giunta per questo compito, non sia in grado di fornire un adeguato servizio di formazione su questo argomento così tecnico.
non me la sento “ – pare abbia dichiarato il presidente di Tcd mentre beveva una tisana alle prugne . Ma siamo certi che nuove e valide professionalità specializzate verranno individuate tramite bando di concorso ad evidenza pubblica o magari con incarico diretto dopo adeguata indagine di mercato.
L’ app per ora è disponibile solo in italiano ma ben presto, ci dicono fonti accreditate che vogliono rimanere anonime, sarà fruibile anche in …. Russo.

 

link al gazzettino 

Annunci

Jobs Act del Senatore Russo (PD): incarichi del Comune a cognato e sorella.

20140303_sorella e cognato di russoIL
Non è un accanimento, perché la colpa non può essere di chi ricerca e riporta le notizie. Ma quella del Senatore democratico Francesco Russo, ex segretario del Pd, e i rapporti fra i suoi familiari e il Comune di Trieste, retto dal partito medesimo, pare essere una questione che, dopo il COGNATO, vede coinvolta la di lui sorella. Già il fatto che all’ingegner Rosato (cognato del Senatore) il Comune avesse conferito una consulenza sulla Ferriera non parve proprio il massimo dell’opportunità, anche perché il suddetto parente risultava rinviato a giudizio per danno ambientale proprio sulla vicenda dello stabilimento siderurgico di Trieste. Uno smacco indigeribile per i locali guardiani delle rettitudine alberganti a sinistra, che però nell’occasione tacquero, o abbaiarono a vuoto, come a tale razza spesso accade. Ma con gran stupore l’arco di parentela senatorile che ha la buona sorte di collaborare con il Comune, sorprendentemente si allarga, come si evince da una semplice lettura delle determine dirigenziali del Comune di Trieste (vedi link sotto a ns precedente articolo sul caso per dettagli). E proprio da quell’atto di cui vi abbiamo già dato buon conto emerge l’incarico diretto conferito a Rosa Russo (detta Rosy e ideatrice di TriesteSocial), SORELLA del Senatore, per la formazione ai dipendenti comunali sull’uso dei social network, un lavoro per il quale é stato misteriosamente snobbato il ruolo di TCD, società partecipata del Comune che si occupa di informatica. Insomma le coincidenze della vita si ripropongo e si accaniscono contro il Senatore Russo: una trama misteriosa ha portato a legare i suoi familiari con il Comune politicamente a lui amico per poi farne oggetto di polemica e di attacco politico. Non c’é dubbio: decisamente un complotto. Pagato dai contribuenti.
-> clicca qui per la “certificazione di parentela”
-> clicca qui per tutti i dettagli e le gli importi (ns precedente articolo)

#russofamily #familysocial #RosyStaiSerena

Sindaco Cosolini : “voglio le dimissioni del Pres. Bettio. Blocca lo sviluppo di Trieste”

20140218_dimissioni di BettioCronache dal futuro. Ce le invia in esclusiva un navigatore del tempo d’eccezione: il consigliere comunale triestino di opposizione eletto nel Pdl e ora in Fratelli d’Italia, Claudio Giacomelli. Lui vede lontano e arriva al 2015. Ecco la pagina dell’ANSA datata 18 febbraio 2015, ovvero quello che accadrà fra poco più di un anno a Trieste: una città ancora bloccata dai poteri oscuri che bloccano l’operato delle amministrazioni locali.
“COSOLINI CHIEDE LE DIMISSIONI DEL PRESIDENTE DELLA SETTIMA CIRCOSCRIZIONE: È LUI CHE BLOCCA LO SVILUPPO DELLA CITTÀ! “
Alla fine non ce l’ha fatta. Esausto dagli indici economici negativi e dal malcontento diffuso in città il sindaco ha Continua a leggere

Uomini e no. Onore a Russo (PD) che, a differenza di molti, non rinnega Letta per saltare sul carro di Renzi.

20140214_onore a fracesco russo

Onore a Francesco Russo, senatore del PD: il che, detto da noi che come pochi non gli abbiamo mai fatto sconti, può suonare singolare. Ma i valori da queste parti hanno  ancora un’importanza. Alcuni di questi sono la lealtà e la coerenza, quando non vengono mercificati all’interesse personale. Onore a Russo quindi, perché in questa realtà politica di quaquaraquà, di gente che zompa sul carro del vincitore senza il minimo ritegno, lui non ha abbandonato la nave. Gli Schettini, in questa patetica commedia all’italiana dell’accoltellamento di Renzi al Premier, sono altri. Non di certo Russo, amico da Continua a leggere

Cambio di programma per il presidente Grasso. Prima di andare dal sen Russo del PD, passerà anche alla Foiba di Basovizza.

imageApprendiamo oggi, sabato 8 febbraio, che il programma della visita del Presidente del Senato a Trieste per il giorno del Ricordo è stato integrato, rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, anche con la visita alla Foiba di Basovizza.
La presidenza del Senato deve aver quindi preso atto delle osservazioni giunte da alcuni esponenti politici e dal nostro quotidiano online : era infatti quantomeno inopportuno che Pietro Grasso non si recasse anche alla Foiba, visto che aveva comunque trovato il tempo per partecipare all’incontro organizzato dalla scuola di politica del senatore del Pd Francesco Russo. Un incontro che non ha nulla a che fare con le celebrazioni del Giorno del Ricordo.

Giorno del Ricordo, Grasso non va alla Foiba ma va all’evento del PD !

20140207_senatore russo e grasso

Il Programma ufficiale del Presidente del Senato in occasione della sua visita istituzionale a Trieste per il Giorno del Ricordo parla chiaro: ore 16 e 45 incontro in un albergo del centro per un evento promosso dal senatore del Pd Francesco Russo. Di tempo per una visita al monumento nazionale della Foiba di Basovizza evidentemente la seconda carica dello Stato non ne ha. D’altronde il Presidente sembra essere troppo impegnato nel suo appuntamento triestino a partecipare al laboratorio di informazione politica 20lab, una “scuola” a pagamento (15oeuri) dove gli insegnanti sono nella stragrande maggioranza organici al Pd: onorevoli, ex presidenti di Regione, ex segretari di partito. Una cosa di parte, insomma, la Continua a leggere

Serracchiani (PD), un asino da soma troppo carico.

20140107_serracchiani asino da soma per il PD travanut

La definizione, non proprio soft, viene da quei parenti serpenti che in politica sono riconducibili ai compagni di partito, e mai questo termine nell’occasione fu più azzeccato. È stato infatti proprio il compagno Mauro Travanut, consigliere regionale del Pd di lungo corso in FriuliVeneziaGiulia, a coniare per la Presidente Serracchiani un epiteto che la assimila ad un soggetto del mondo animale: un asino da soma, per la precisione, che Continua a leggere

Spunta un documento scottante sul consulente per la Ferriera. Ed è subito guerra nucleare tra PD e 5 Stelle Trieste

consulgate 2013 ferriera

La polemica, anzi la bufera sta montando solo sulla rete. Facebook in primis. Diciamo pure che volano stracci a Trieste fra i simpatici Grillini e il Pd, o meglio un consigliere comunale dei democratici (medico) che non in punta di bisturi, ma di diritto, cerca di replicare alle questioni abbastanza serie mosse dai 5 Stelle giuliani. Oggetto: il consulente esterno del Comune di Trieste per la Ferriera (cognato del Senatore del Pd Francesco Russo,) dopo aver prestato la sua opera per il Municipio a seimila lordi al mese (lamentandosi pure sul Piccolo che in fondo in fondo non erano poi tanti soldi), è passato armi e bagagli a lavorare per la società che dovrebbe rilevare la stessa Ferriera. Il tutto in tempi e modi talmente rapidi da indurre i 5 Stelle, con il consigliere Continua a leggere

A Trieste tolgono il cibo bio ai bambini. E tagliare qualche “indispensabile” consulenza esterna ?

foto grande: sindaco Cosolini e assessore Famulari. Foto piccola : Sindaco Cosolini e assessore competente Antonella Grim.

foto grande: sindaco Cosolini e assessore Famulari. Foto piccola : Sindaco Cosolini e assessore competente Antonella Grim.

Via il cibo biologico dalle mense scolastiche con prospettive future ben compattate da un “speriamo che sia una soluzione temporanea” pronunciato a mezzo stampa dall’assessore competente Antonella Grim (PD) del Comune di Trieste. Tralasciando la fine in rima baciata che un detto popolare attribuisce a chi vive sperando, è stata decisamente una sorpresa leggere che una giunta comunale di sinistra, in teoria e a parole sensibile alle Continua a leggere

Happy family. Russo, segretario del Pd, cognato a sua insaputa del nuovo consulente del Comune di Trieste per la Ferriera.

happy family

«La figura individuata insieme a tutte le forze politiche della maggioranza (particolare poi negato dagli altri partiti del centrosinistra, ndr) non ha e non avrà nessun compito legato alle tematiche ambientali ma è stata scelta, anche dopo avere verificato il gradimento di numerose realtà economiche, sociali e sindacali, in quanto considerata la più qualificata per portare a Trieste quegli investimenti imprenditoriali che la città non ha saputo attrarre negli ultimi decenni».
Queste le accorate parole del segretario del Pd triestino Francesco Russo (e futuro senatore della Repubblica) di qualche giorno fa a sostegno della scelta dell’amministrazione comunale – retta dal Partito democratico – di aver sottoscritto un contratto di consulenza con l’ex direttore della Ferriera Francesco Rosato. (quasi 48 mila euro di consulenza per sei mesi).  Piccolo dettaglio, Continua a leggere