Archivi tag: serracchiani

In arrivo le nuove vetture del tram di Trieste. Saranno di colore rosso.

20140416_tram rossoSulla data esatta di riapertura della linea del tram che collega Trieste con Opicina non ci sono ancora certezze anche se, come più volte assicurato dal sindaco, i lavori dovrebbero terminare a breve.Quello che invece sembra ormai appurato è il nuovo colore delle vetture della linea tramviaria: ROSSOGià nelle scorse settimane giravano voci in merito alla scelta di riverniciare i tram della Trieste/Opicina, ma dopo la foto scattata questa mattina nei pressi dell’Obelisco non vi sono più dubbi. Un grosso elicottero dell’aviazione militare ha infatti provveduto al trasporto a Trieste delle nuove vetture del tram appena riverniciate negli stabilimenti specializzati di Buzet (Slovenia).
Evitiamo le solite polemiche “ – sembra aver dichiarato il Sindaco di Trieste Cosolini quando è stato chiesto il motivo della scelta del nuovo colore. Un appello tuttavia caduto del vuoto. Esultano infatti i rappresentanti locali dell’ ANPI che, presi da un eccesso di entusiasmo, chiedono anche l’intitolazione della stazione di Opicina al maresciallo Tito.
R
osso come il sangue morlacco “ ha chiosato invece un reduce della RSI esibendo la bottiglia di Cherry Brandy della Luxardo con la dedica del Vate ( “il liquore cupo che alla mensa di Fiume chiamavo sangue morlacco”, G. D’Annunzio ). Ma, a prescindere dalle boutade dei soliti noti, possiamo confermare che l’inaugurazione della nuova vettura rossa del tram si terrà alla presenza dello scrittore Boris Pahor. Dopo gli interventi delle più importanti autorità locali ( Cosolini, Serracchiani, BassaPoropat e Giancarlo Ressani ) si esibirà con alcuni canti popolari il coro partigiano triestino Pinko Tomazic. In scaletta anche la versione in lingua slovena de “El Tram de Opcina” e “VivaLà ePoBon”.

Annunci

“shitstorm” sul sindaco Cosolini ma la responsabilità sulla Ferriera è anche della Serracchiani.

image

Il video delle Iene sullo stabilimento siderurgico triestino e l’intervista finale al Sindaco Cosolini ha sollevato quella che qualcuno ha abilmente definito senza mezzi termini una vera e propria Shitstorm sul web contro l’amministrazione della città e contro l’operato del Primo Cittadino.
Ma, come nelle classiche tempeste di sabbia, anche nella suddetta tempesta di guano si è perso l’orientamento. Tutti, o quasi, hanno colpito il bersaglio più visibile dimenticando che la responsabilità per il rilascio dell’ Autorizzazione Integrata Ambientale è di competenza della Regione Fvg e non del Comune. Ben consapevole di tutto questo, la presidente Serracchiani si è ben guardata da farsi avvicinare dalle Iene nonostante quel giorno in regione ci fosse anche lei. Un Cosolini vittima sacrificale di una presidente scaltra e sempre pronta ad apparire sui media per onori, ma defilata dagli stessi quando si tratta di oneri : sulla Ferriera la Serracchiani ha mandato avanti l’artiglieria “pesante” rintanandosi in qualche stanza del palazzo. La prossima volta magari le Iene potrebbero azzannare anche il boccone sicuramente più piccolo in quanto a stazza, ma indubbiamente più succulento.

Uomini e no. Onore a Russo (PD) che, a differenza di molti, non rinnega Letta per saltare sul carro di Renzi.

20140214_onore a fracesco russo

Onore a Francesco Russo, senatore del PD: il che, detto da noi che come pochi non gli abbiamo mai fatto sconti, può suonare singolare. Ma i valori da queste parti hanno  ancora un’importanza. Alcuni di questi sono la lealtà e la coerenza, quando non vengono mercificati all’interesse personale. Onore a Russo quindi, perché in questa realtà politica di quaquaraquà, di gente che zompa sul carro del vincitore senza il minimo ritegno, lui non ha abbandonato la nave. Gli Schettini, in questa patetica commedia all’italiana dell’accoltellamento di Renzi al Premier, sono altri. Non di certo Russo, amico da Continua a leggere

“Amélie” Grim in pole per segretario del PD Fvg. Autorevolezza e autonomia garantite. VIDEO !

20140128_grim verso la segreteria del Pd Fvg_bollettino

### video esclusivo a fine articolo !! ###
Non è ancora segretaria regionale del Pd, ma noi già l’amiamo. E come si fa a non provare simpatia per una donna che si presenta come lei: con l’aria sbarazzina ed ingenua di chi viene inconsapevolmente paracadutata dal refettorio delle Orsoline al privè del Twiga di Briatore. Sarà lei, a quanto pare, che dovrà guidare il partito di maggioranza relativa in Friuli Venezia Giulia, e la cosa incuriosisce da un punto di vista prettamente antropologico, perché il pensiero che a questa ragazza, più simile ad Amélie che alle amazzoni renzine Bonafé e Boschi, venga affidata la guida dei democratici é un esperimento da seguire con attenzione. “Non sono un burattino” ha dichiarato alla stampa libera e democratica la nostra Antonella Grim, rispondendo alle perfide voci che la vedrebbero essere telecomandata con il joistick dagli studi di BALLARÒ, o dalla plancia di un volo di Stato, direttamente da Debora Serracchiani, con la quale collabora da qualche anno. Niente di più falso, ovviamente. D’altronde che Antonella abbia la personalità e il profilo adatti a gestire le risse del Pd é facilmente evincibile dalle immagini che vi offriamo nel simpatico video che abbiamo confezionato. Di nostro ci abbiamo messo qualche innesto. Tutta roba vera eh, certificata dalla suddetta stampa libera e democratica. Quindi segretario non se la prenda: ci saranno sicuramente onori per Lei in futuro, questi intanto sono gli oneri di doverci sopportare…

Rissa a sinistra : nonna Teresa mette al tappeto la Serracchiani.

20140113_poropat vs serracchiani

A bordo ring, da una parte la Presidente della Provincia di Trieste Maria Teresa Bassa Poropat, in evidente peso forma, dall’altra la Presidente della Regione FVG Debora Serracchiani. La lotta è feroce, no limits. Nonna Teresa (classe ’46) contro l’ambiziosa governatrice convertita al renzianesimo, della sua sfidante di ben 24 anni più giovane. Ma il pronostico non é affatto scontato. L’anziana Poropat ha energie da vendere, perché deve difendere quella che é la sua funzione in questa nostra bizzarra società: guidare la Provincia di Trieste. La Serracchiani, invece, parte bene Continua a leggere

Serracchiani (PD), un asino da soma troppo carico.

20140107_serracchiani asino da soma per il PD travanut

La definizione, non proprio soft, viene da quei parenti serpenti che in politica sono riconducibili ai compagni di partito, e mai questo termine nell’occasione fu più azzeccato. È stato infatti proprio il compagno Mauro Travanut, consigliere regionale del Pd di lungo corso in FriuliVeneziaGiulia, a coniare per la Presidente Serracchiani un epiteto che la assimila ad un soggetto del mondo animale: un asino da soma, per la precisione, che Continua a leggere

Felice 2014 dal Bollettino !

image

L’augurio per un felice anno nuovo a tutti i nostri lettori ed in particolar modo al Sindaco di Trieste Roberto Cosolini (PD) al quale, prossimamente, dedicheremo un video riassunto del “brillante” anno appena trascorso ….. CinCin.

Gli auguri di Natale RadicalChic della Serracchiani. Più genuino l’augurio del Sindaco di Trieste Cosolini.

20131227-133323.jpg

La presidente “a tempo perso” della Regione Fvg, Debora Serracchiani, non si smentisce nemmeno a Natale e con il solito piglio da “professoressina” radical chic lancia su Twitter i suoi auguri citando Goethe. Insomma, una di quelle frasi preconfezionate che noiosamente qualcuno ricicla in queste occasioni con la sola finalità di dimostrare una presunta cultura umanistica. Stesso partito e stessa corrente ( PD, Renzi ), ma differente sensibilità, il Sindaco di Trieste, Roberto Cosolini, invece di avventurarsi in auliche ed inutili citazioni – come ha fatto Debbora – sceglie la strada della semplicità e genuinità, dimostrandosi “uomo di popolo”. Auguri a tutti allora. A Roberto, a Goethe e alla prof. Serracchiani alla quale ricordiamo che “Non basta sapere, si deve anche applicare; non è abbastanza volere, si deve anche fare ( GOETHE ) “.

Serracchiani, 40mila euro al “suo” maneggio : le coincidenze della vita.

20131223_serracchiani equitazione

Chiamatele se volete coincidenze. Solo che quando esse si verificano a sinistra non generano lo stesso interesse che invece provocano se provenienti da destra. Prendiamo ad esempio il cavallo della Presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, meritoriamente salvato dal macello e che alberga in un maneggio della Carnia, ad Arta Terme. Una passione, quella ippica, che evidentmente ha colpito anche l’apparentemente austera governatrice bonsai. Nulla ha a che vedere, naturalmente, con la suddetta passione il fatto che – come riportano Giornale (link sotto), Libero e Fatto Quotidiano – lo stesso maneggio si è aggiudicamento un finanziamento regionale di 40mila Euro. Finanziamento piovuto Continua a leggere

Serracchiani (PD) con aereo di stato a Ballarò per sputtanare il Cav. in tv.

image

Il nuovo che avanza corre veloce. In aereo per la precisione. Meglio se con un volo di Stato, pagato con i soldi di tutti i contribuenti non solo quelli del Pd, partito di appartenenza della presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani. Oddio, in Regione la presidente sembra più essere di passaggio, vista la sua costante e continua frequentazione romana. Ma le distanze sono importanti e quindi i viaggi si moltiplicano. Il giorno del vertice Italo-Russo a Trieste però i tempi erano stretti: Continua a leggere